• Mer. Feb 21st, 2024

IL MEDIATORE LINGUISTICO E CULTURALE

Nov 17, 2021

In questi ultimi anni abbiamo assistito, e continueremo a farlo anche nel prossimo futuro, ad un’onda migratoria che ha investito il nostro paese, ma anche l’Europa.

Tutto questo ha determinato la necessità da parte del Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca, MIUR, di creare e sviluppare un percorso di studi che riuscisse a creare una figura professionale qualificata e con specifiche competenze multi disciplinare. In particolare la conoscenza delle lingue tra cui inglese, francese, spagnolo, arabo ma anche conoscenze di diritto, economia, sociologia e psicologia.

Questa figura è quella del mediatore linguistico e culturale.

Nel 2017 è stata istituita ad Agrigento la Scuola di studi superiori in Mediazione Linguistica Interculturale, con corso triennale equipollente alla laurea di classe L.12.

Gli ambiti di inserimento professionale del mediatore sono molteplici, in particolare:

  1. AREA AZIENDALE: settore estero nazionale e internazionale, Uffici acquisti italiani ed esteri; Società che gestiscono l’import e l’export;
  2. AREA CULTURALE: Musei, Mostre, Associazioni culturali, case editrici e altro;
  3. ORGANIZZAZIONE DI EVENTI: Conferenze e mostre, Eventi culturali;
  4. AREA TRASPORTI: Aziende di trasporto e logistica internazionali, Aeroporti, Armatori e compagnie navali e aeree.