• Mer. Feb 21st, 2024

NASPI E DECURTAZIONE DEL 3% – L’ESPERTO RISPONDE

Feb 4, 2022

Elisa da Roma.

“Buongiorno, scrivo da Firenze, approfitto di questo spazio per esporre il mio caso.
Dal mese di aprile 2021 percepisco una Naspi di circa €800 mensili. A gennaio 2022 l’importo che mi è stato erogato è di circa € 650/00, perché mi è stato spiegato che è stata applicata la riduzione del 3% cumulata. So che, però, avendo 56 anni la riduzione nel mio caso dovrebbe partire dal 01/2022, quindi in questo mese dovrei percepire 776/00 euro. Mi suggerite quindi di fare una richiesta di revisione dell’importo? Grazie”

Gentile Signora, purtroppo l’importo che percepisce è corretto, in quanto, a seguito dell’applicazione dell’art. 38 del Decreto Sostegni bis (decreto legge 25 maggio 2021 n.73) nel 2021 non le è stata applicata la decurtazione del 3% prevista dalla normativa a decorrere dal 4° mese in poi, che però si applica, cumulata a decorrere dalla rata di gennaio 2022.

Riguardo invece l’età anagrafica, le precisiamo che in base alla normativa la decurtazione del 3% decorre dall’ottavo mese per chi ha compiuto 55 anni ma esclusivamente per i lavoratori che cessano il loro rapporto di lavoro involontariamente dal 01/01/2022.