• Mer. Feb 21st, 2024

TRUFFE AGLI ANZIANI – CONOSCERLE E’ IMPORTANTE

Apr 4, 2022

Questo l’identikit dei truffatori che sempre più spesso prendono di mira le persone anziane.

Possono essere uomini o donne e presentarsi da soli o in coppia. Sono eleganti, cordiali e rassicuranti ma, soprattutto, hanno una caratteristica specifica: parlano molto allo scopo di confondere, praticamente dei chiacchieroni e parolai. A volte fingono di essere stati mandati da un parente o da un conoscente, spesso possono presentarsi presso le abitazioni, in tuta da lavoro, in uniforme e mostrare un tesserino oppure possono fermare il malcapitato di turno per strada offrendosi di accompagnarlo alla posta o in banca con l’unico intento di reperire informazioni utili.

Diversi sono i momenti della giornata durante i quali gli anziani possono essere le vittime preferite dai truffatori. Evidenziamone alcuni.

Capita spesso e “malvolentieri” di ricevere visite a domicilio. Ma di che si tratta? Sono falsi dipendenti di aziende (luce, gas, telefonia, aziende sanitarie) che preannunciano il loro arrivo tramite avvisi condominiali posti in bacheca; a riguardo è consigliabile verificare sempre preventivamente la reale identità di chi si presenta a casa, effettuando una telefonata all’ente per il quale dichiarano di lavorare.

Inoltre, sono sempre di più gli anziani che usano Internet. La rete  oramai rappresenta per loro un costante e rassicurante mezzo di compagnia, ma rappresenta anche un rischio per cui  valgono le raccomandazioni di non inserire on line dati riservati, in particolare quelli bancari in siti diversi da quello del proprio istituto di credito. Quindi, si prega di fare attenzione alle e-mail sospette, non aprirle ed eliminarle immediatamente. Così come occorre prestare attenzione a coloro che si fingono finti facchini  per  consegnare pacchi in cambio del pagamento di una somma di denaro, affermando che la merce è stata precedentemente ordinata dai figli, parenti o, comunque, da persone conoscenti. E’ opportuno in questi casi contattare quest’ultimi per riceverne conferma.

E dei maghi o santoni? Ne vogliamo parlare? Si tratta di imbroglioni che fanno leva su momenti di debolezza. Si sa che per risolvere i problemi di salute è necessario andare dal medico, se si ha un problema legale si va dall’avvocato e così via…In Italia fare il mago è vietato, quindi denunciate all’Autorità giudiziaria, senza esitare!

Infine tra gli anziani, i pensionati sono il bersaglio preferito. L’Inps, istituto nazionale per la Previdenza Sociale, mette in guardia contro l’invio di false lettere di uffici Inps che potrebbero essere il preludio a ulteriori contatti per ottenere dai pensionati informazioni personali e riservate sui loro conti correnti.

Gli argomenti trappola possono essere tra i più diversi: da quello di un possibile aumento di pensione, al dubbio che l’importo corrisposto non sia esatto, alla verifica del corretto valore della pensione in euro, alla minaccia che la pensione stessa possa essere ridotta o addirittura non più corrisposta. Pertanto, si consiglia di verificarne l’attendibilità chiamando i numeri inps 803.164 gratuito da telefono fisso e lo 06/164164 da cellulare oppure recandosi alla sede Inps più vicina.

Foto di Andrea Piacquadio da Pexels