• Lun. Apr 15th, 2024

I DANNI ALL’AMBIENTE DANNEGGIANO ANCHE LA SALUTE

Apr 12, 2022

Preservare e proteggere la salute prendendoci cura del pianeta.

Il tema della Giornata Mondiale della salute 2022 è: “Il nostro pianeta, la nostra salute”. L’Oms ha, infatti, lanciato un appello urgente a tutti i leader mondiali e ai cittadini affinché venga intrapresa quanto prima un’azione comune “per preservare e proteggere la salute” prendendosi cura del pianeta.

L’Oms stima che oltre 13 milioni di decessi in tutto il mondo ogni anno siano dovuti a cause ambientali evitabili. “Oltre il 90% delle persone respira aria malsana derivante dalla combustione di combustibili fossili. Un mondo in riscaldamento sta vedendo le zanzare diffondere malattie più lontano e più velocemente che mai. Gli eventi meteorologici estremi, il degrado del suolo e la scarsità d’acqua stanno sfollando le persone e compromettendo la loro salute.

L’inquinamento e la plastica si trovano sul fondo degli oceani e sulle montagne più alte, e si sono fatti strada nella nostra catena alimentare. I sistemi che producono cibi e bevande altamente trasformati e malsani stanno guidando un’ondata di obesità, aumentando il cancro e le malattie cardiache e generando un terzo delle emissioni globali di gas serra”, questo il preoccupante bilancio dello stato di salute del Pianeta disegnato dall’Oms.

Quanto al fumo di sigaretta, ricorda l’Oms, danneggia non solo le singole persone ma il pianeta: “600 milioni di alberi vengono abbattuti per produrre 6mila miliardi di sigarette ogni anno, diminuendo l’aria pulita che respiriamo”. I mozziconi sono la forma più abbondante di rifiuti di plastica al mondo, pari a 767.000 chili di rifiuti tossici ogni anno che “riempiono città, parchi, spiagge e fiumi”.

Il direttore generale dell’Oms Tedros Adhanom Ghebreyesus parla di una “Crisi climatica  che è anche sanitaria”. “Abbiamo bisogno di soluzioni per liberare il mondo dalla sua dipendenza dai combustibili fossili, per reimmaginare le economie e le società incentrate sul benessere e per salvaguardare la salute del pianeta da cui dipende anche la nostra salute”.