• Ven. Apr 12th, 2024

MAMME EQUILIBRISTE

Mag 9, 2022

Secondo recenti studi il calo demografico in Italia si può benissimo attribuire alla mancanza di tutele per le donne lavoratrici.

I servizi per l’infanzia sono scarsi e spesso a caro prezzo. Perché quindi andare a lavorare se poi quasi tutto lo stipendio le mamme che lavorano devono evolverlo a questi servizi?

Il rapporto di Save the Children, quest’anno titolato “Le equilibriste”, evidenzia come diversi studi hanno confermato che il guadagno delle donne se era inferiore agli uomini, a parità di mansioni, quando erano ancora single, dopo essersi fatte una famiglia è addirittura diminuito.

La disparità di genere tra uomini e donne si fa sentire soprattutto al Sud: se il divario tra occupazione maschile e femminile è di 14,2 punti al Nord e di 14,9 al centro, nel Mezzogiorno raggiunge i 23,8 punti percentuali.

Per una donna che vive in Italia, conciliare vita familiare e attività lavorativa non è semplice. Se si spendono troppe ore al lavoro, ci si occupa meno della casa e dei figli, se si spende troppo tempo ad occuparsi di essi si trascura il lavoro.

Certo ci sono anche donne che sono riuscite a mantenersi un lavoro stabile con un ottimo stipendio anche avendo dei figli, ma a quale prezzo?

Insomma le donne, come è appunto titolato il rapporto di Save the Children, devono essere brave equilibriste.