• Gio. Feb 29th, 2024

QUOTA DI REVERSIBILITA’ – L’ESPERTO RISPONDE

Mag 11, 2022

Maria da Lecce

“Sono madre di due figli regolarmente iscritti all’Università. In quanto vedova percepisco la mia quota di reversibilità ed i miei figli sono contitolari della prestazione. Antonello, il mio figlio maggiore, è attualmente fuori corso. Vorrei sapere se continuerà ad avere diritto alla sua quota di reversibilità. Grazie”

Gentile signora Maria, per ottenere la pensione di reversibilità, che è una prestazione economica erogata dall’Inps a favore dei familiari superstiti, il figlio studente universitario deve rispettare  i seguenti requisiti:

  • non deve aver compiuto 26 anni di età anagrafica
  • deve essere a carico del genitore superstite
  • non deve svolgere alcuna attività lavorativa

Oltre a questi requisiti , per continuare a beneficiare della pensione di reversibilità  è necessario rimanere nel corso legale di studi.

Pertanto  lo studente che risulti fuori corso perde il diritto alla pensione di reversibilità del genitore deceduto , ad eccezione del caso in cui, sempre nel limite dei 26 anni di età anagrafica, lo studente effettui una rinuncia agli studi per poi immatricolarsi ad un diverso corso di laurea.In questo modo risulterà di nuovo nei termini del corso legale di studi.