• Ven. Apr 12th, 2024

MERCATO DEL LAVORO: MANCANO FIGURE SPECIALIZZATE

Giu 20, 2022

A farla da padrone è ancora il mismatch tra domanda e offerte di lavoro: le aziende faticano a recuperare figure altamente specializzate.

Dopo 2 anni di forti disagi l’economia italiana riparte… grazie al lavoro.

Ma anche a giugno si è verificato il fenomeno del mancato reperimento delle figure specializzate.

L’incontro fra domanda e offerta sul mercato del lavoro si arresta maggiormente nella ricerca degli operai specializzati (53,1) e professionisti del settore tecnico (48,3%).

Tra questi si registra una notevole difficoltà di reperimento di fonditori e saldatori (67%), fabbri e ferrai e costruttori di utensili (63,1%) operai addetti alle rifiniture delle costruzioni  (62,9%) e meccanici artigianali, montatori, riparatori e manutentori di macchine fisse e mobili (62,1%).

Anche a giugno si è verificato il fenomeno del mancato reperimento delle figure specializzate.

Seguono poi i dirigenti e le professioni intellettuali, scientifiche e di elevata specializzazione (46,8%).

Tra essi i profili maggiormente ricercati e con maggiore difficoltà di reperimento, sono in primis gli specialisti di scienze della vita, introvabili nel 76,1% dei casi.

Vengono poi gli specialisti in scienze matematiche, informatiche e scientifiche (55,2%), i tecnici della gestione dei processi produttivi di beni e servizi (64,2%) i tecnici informatici, telematici e delle telecomunicazioni, i tecnici della salute (57,1%) e i tecnici in campo  ingegneristico (56%).

Figure professionali altamente richieste ma scarsamente reperibili.