• Mer. Feb 21st, 2024

SARDEGNA: UNA VACANZA INDIMENTICABILE

Set 6, 2022

Culla della civiltà nuragica, la Sardegna è la seconda isola più estesa del Mar Mediterraneo dopo la Sicilia.

La Sardegna, con i suoi 1.849 chilometri di costa, è la regione in grado di soddisfare tutti i gusti: dal relax delle passeggiate a riva, agli sport d’acqua e le immersioni nel blu del suo mare, tra calette rocciose e  infinite spiagge di sabbia bianca.

Sarebbe riduttivo, però, considerare la Sardegna soltanto la meta per chi ama il mare. Tante, infatti, sono le sfaccettature di quest’isola nel cuore del Mediterraneo in grado di rendere una vacanza in questa terra sempre diversa.

Non c’è solo l’incanto delle sue acque cristalline a rendere la Sardegna una regione straordinaria. Ci sono anche le aree naturali incontaminate dell’entroterra gallurese, le zone selvagge della Barbagia, le tante isole accarezzate dal vento, i monti e le valli, le spiagge sabbiose e i litorali rocciosi.

Cominciate la vostra visita da Cagliari, città principale e capoluogo dell’isola, che si trova a sud, nell’omonimo golfo e che custodisce gelosamente quel che le tante civiltà del passato le hanno lasciato.

Esattamente dall’altra parte dell’isola, cioè a nord-ovest, ecco Alghero. Non perdete le testimonianze storiche genovesi e aragonesi, ma neppure i bagni di sole e mare nelle spiaggette che circondano la cittadina, i gioielli d’artigianato in corallo nel centro storico e la sua sfrenata movida.

Tra i centri più frequentati dai turisti, Olbia è la capitale della scintillante Costa Smeralda, che si allunga per 55 chilometri di spiagge incantevoli, rocce granitiche e acque cristalline lungo le coste della suggestiva Gallura, da Porto Cervo fino al golfo di Cugnana. Una meraviglia che si allarga a tutta la costa nordorientale, da Golfo Aranci a Porto Rotondo a San Teodoro.

Tornando a sud ecco Sant’Antioco, piccolo comune sull’omonima isoletta collegata alla terraferma, amatissima per le sue spiagge isolate, non perdete Porto Flavia, e la natura selvaggia.

A proposito di ambienti incontaminati e spiagge mozzafiato: Cala Goloritzé, nel Golfo di Orosei, è considerata uno degli angoli più belli del mondo così come Cala Luna, 800 metri di sabbia finissima e dorata che s’immerge nel mare limpido dalle tonalità azzurre.

Da visitare anche il sito di Su Nuraxi, il più grande villaggio nuragico di tutta la Sardegna edificato con antiche pietre vulcaniche della zona.

In Sardegna ci sono alcune tra le destinazioni  più rinomate del Mediterraneo. Oltre  la celeberrima e già citata Costa Smeralda, altrettanta bellezza caratterizza la deliziosa cittadina di Stintino, in provincia di Sassari, celebre per la spiaggia della Pelosa: acqua azzurra, fondali bassi e vista sull’isola dell’Asinara.

Meravigliose sono poi la Costa Paradiso, sempre nel nord dell’isola, amatissima per il piccolo e suggestivo centro di Castelsardo e l’Isola Rossa e l’isola di La Maddalena, cuore dell’omonimo arcipelago.

Il dilemma più grande in Sardegna è scegliere cosa vedere, la buona notizia è che qualunque cosa decidiate non vi deluderà.