• Ven. Apr 12th, 2024

TESSERA SANITARIA: QUELLA NUOVA E’ SENZA CHIP

Set 19, 2022

I microchip della tessera sanitaria (il quadratino dorato sulla parte anteriore della tessera) al momento non si possono più fabbricare. Motivo? Mancano i materiali: palladio e neon che arrivano direttamente dalla Russia e dall’Ucraina.

La carenza di semiconduttori, le materie prime necessarie alle realizzazione di componenti elettronici, è mondiale. Il Ministero dello sviluppo economico è stato quindi costretto a sostituire una parte delle tessere in scadenza, tutte con il chip, con nuove tessere che ne sono prive.

I semiconduttori stanno diventando introvabili

Per quanto riguarda le nuove si potranno continuare a fare acquisti in farmacia, perché ad essere scansionata sarà solo la barra del codice fiscale, inoltre sarà possibile accedere alle prestazioni del sistema sanitario nazionale (prenotazione visite, etc.) e permettere l’accesso all’assistenza sanitaria nell’Unione europea.

Quello che invece non si potrà fare con la nuova tessera sanitaria senza chip, sarà accedere alla Carta nazionale dei servizi, ossia non varrà come documento di identificazione e autenticazione per numerose pratiche online (INPS, Agenzia delle Entrate). In alternativa per chi lo possiede è possibile fare queste operazioni con lo SPID o con la Carta d’identità elettronica.

Per cercare di limitare il danno, il Governo ha deciso di prorogare la validità del certificato che consente di utilizzare la tessera sanitaria in scadenza come identità digitale fino al dicembre 2023.

E’ possibile quindi utilizzare entrambe le tessere sanitarie. La nuova tessera per i servizi sanitari e la vecchia per quelli digitali. Il rinnovo della vecchia tessera però non è automatico, sarà l’utente a dover pensare alla procedura di attivazione. Consigliamo di tenere a portata di mano i vecchi codici pin e puk.