• Mer. Feb 21st, 2024

SHOAH: LA RETE DELLA MEMORIA

Gen 26, 2023

Il 27 gennaio si ricorda la Shoah, il termine che indica lo sterminio del popolo ebraico durante la seconda guerra mondiale, detto anche Olocausto.

La storia della Shoah non può e non deve essere dimenticata. Le nuove generazioni hanno il diritto di sapere e di conoscere le sofferenze che il nazismo ha creato all’umanità.

Cinque Fondazioni italiane, unitamente al Ministero dell’Istruzione e del Merito e con il supporto delle Ferrovie Italiane, promuovono l’apertura e quindi la visita dei luoghi della memoria.

L’iniziativa LA RETE ITALIANA DELLA MEMORIA è dedicata agli studenti del primo e secondo ciclo di istruzione ed ai loro insegnanti che potranno viaggiare – per raggiungere le città italiane simbolo della memoria – a prezzi agevolati.

Le visite si terranno presso:

In Italia, i luoghi della memoria sono presenti da Nord a Sud. Gli ex binari che hanno visto partire gli ebrei diretti ai campi di concentramento, gli ex penitenziari e i campi di internamento. Questi luoghi ora sono un museo, un memoriale che racconta gli orrori del nazismo.

Ricordare è importante perché non si ripeta più quello che è successo a tante persone innocenti

Sono pagine di storia indelebili e dolorose: solo ricordandole, si può scavalcare l’ombra dell’odio raziale.