• Mer. Feb 21st, 2024

PRESTAZIONI INAIL GIORNALISTI 2024

Dic 14, 2023

Con il 31 dicembre 2023 termina la gestione transitoria dell’assicurazione infortuni dei giornalisti professionisti, pubblicisti e praticanti titolari di un rapporto di lavoro subordinato di natura giornalistica stabilita dall’articolo 1, comma 1091, della legge 30 dicembre 2021, n. 234.

Con la circolare INAIL n. 53 del 6 dicembre 2023   sono fornite istruzioni operative per la gestione degli infortuni e delle malattie professionali dal 1° gennaio 2024.

I giornalisti professionisti, pubblicisti e praticanti titolari di un rapporto di lavoro subordinato di natura giornalistica dal 1° gennaio 2024 godono della tutela prevista dal regime assicurativo ordinario stabilito per tutti i lavoratori dall’assicurazione obbligatoria contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali.

La tutela Inail prevede, infatti, a differenza del regime assicurativo Inpgi, il diritto degli infortunati alle prestazioni di natura economica e socio-sanitaria, come per esempio l’indennità giornaliera per inabilità temporanea assoluta erogata dal quarto giorno successivo alla data dell’evento lesivo fino alla cessazione del periodo di inabilità temporanea assoluta, ossia fino alla guarigione clinica della lesione, che prescindono dall’esistenza di postumi invalidanti.

La legge tutela l’interesse preminente dell’assicurazione pubblica e obbligatoria a istruire nel minor tempo possibile il caso di infortunio o di malattia professionale, in modo da fornire al lavoratore le prestazioni economiche, sanitarie e socio-sanitarie dovute per legge ed erogare ai superstiti del lavoratore deceduto le prestazioni economiche spettanti.

Viene meno, pertanto, per eventi infortunistici verificatisi dal 1° gennaio 2024, l’obbligo a carico dei giornalisti professionisti, pubblicisti e praticanti titolari di un rapporto di lavoro subordinato di natura giornalistica, di attivare direttamente la tutela assicurativa condizionata peraltro dalla presenza di esiti invalidanti derivanti dall’evento infortunistico.

Gli infortuni occorsi dal 1° luglio 2022 al 31 dicembre 2023 continuano, invece, ad essere gestiti dall’Inail secondo le regole stabilite per il periodo transitorio. La circolare n. 53 del 6 dicembre 2023  riassume gli obblighi dei datori di lavoro e dei lavoratori ai fini dell’applicazione dal 1° gennaio 2024 dell’assicurazione obbligatoria contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali e fornisce relative istruzioni operative.