• Gio. Giu 13th, 2024

UNA GOLOSITA’ DELLE FESTE DI NATALE

Questo goloso dolce natalizio è antichissimo ed ha origine nel Medio Oriente. Si preparava una pasta di mandorle, miele e albume d’uovo. Questo dolce arrivò in Sicilia con gli Arabi, e da lì si diffuse in tutta Italia, assumendo diverse varianti regionali.

Il nome torrone deriva probabilmente dal verbo latino “torrēre” che significa abbrustolire con riferimento alla tostatura della frutta secca che lo compone.

Cremona: il Torrazzo

Secondo una leggenda, la città di Cremona, in Lombardia, inventò il torrone nel 1441, in occasione del matrimonio tra Francesco Sforza e Bianca Maria Visconti. Si narra che il nome “Torrone” derivi proprio da qui e precisamente dal “Torrazzo”, la torre campanaria del Duomo della Città di Cremona.

Altre città italiane note per il torrone sono Benevento, in Campania che produce un torrone morbido con nocciole, mandorle e pistacchi; Tonara in Sardegna, che produce un torrone duro con miele di corbezzolo e mandorle; e Siena, in Toscana, che produce il panforte, un dolce simile al torrone con frutta candita e spezie.

Ogni città ha la sua ricetta e la sua tradizione, e tutte meritano di essere assaggiate. Il torrone è un dolce che racconta la storia e la cultura del nostro paese, e che ci fa sentire vicini in questo periodo di festa.

Semplice e molto gustoso, ecco una ricetta facile e veloce per preparare il torrone, una golosità per le feste di Natale, in casa:

Ingredienti:

  • 200 g di nocciole
  • 100 g di zucchero
  • 100 g di miele
  • 1 albume
  • 1 cucchiaio di acqua
  • 1 punta di cucchiaino di acqua di fiori d’arancio
  • Ostia (facoltativa)

Preparazione:

  1. Tostare le nocciole in forno a 180°C per circa 10 minuti, poi tritarle grossolanamente.
  2. In una pentola, sciogliere lo zucchero e il miele a fuoco basso, mescolando continuamente con un cucchiaio di legno.
  3. Quando lo zucchero si è sciolto completamente, aggiungere l’albume montato a neve ferma e continuare a mescolare.
  4. Aggiungere l’acqua e l’acqua di fiori d’arancio e continuare a mescolare finché il composto non si stacca dalle pareti della pentola.
  5. Aggiungere le nocciole tritate e mescolare bene.
  6. Versare il composto su un foglio di ostia e coprire con un altro foglio di ostia.
  7. Lasciare raffreddare completamente, poi tagliare il torrone a pezzetti.