• Mer. Giu 26th, 2024

MENSE SCOLASTICHE SEMPRE PIÙ OGGETTO DI CONTROLLI SANITARI

Mar 27, 2023

IL PRANZO E’ SERVITO: “PASTA E PATATE” SENZA PATATE?

No, non è una nuova ricetta e non siamo su scherzi a parte ma è quanto viene somministrato ai bimbi nelle mense scolastiche. Non in tutte, ovviamente, ma un caso c’è stato.

Dagli asili nido fino alle scuole superiori sia nel pubblico che nel privato da Nord a Sud del Paese i controlli dei NAS si sono intensificati.

Il Comando Carabinieri per la Tutela della Salute, d’intesa con il Ministero della Salute, ha realizzato una campagna di verifiche, a livello nazionale, finalizzata alla verifica dei servizi di ristorazione e delle imprese di catering assegnatari della gestione delle mense presso le scuole.

I controlli effettuati fino ad ora hanno rilevato carenze strutturali ed igienico-sanitarie: muffe, cibi scaduti e in stato di conservazione precario, nonché mancanza delle norme di sicurezza degli addetti. Ma non solo.

I NAS hanno scoperto che gli ingredienti utilizzati per preparare le pietanze erano scadenti e di minore qualità rispetto agli standard contrattuali. Il comunicato stampa del Ministero della Salute riporta che invece del parmigiano DOP viene impiegato un altro tipo di formaggio, le uova non sono biologiche e invece dei prodotti freschi vengono utilizzati quelli congelati. Ciliegina sulla torta: un piatto di pasta e patate ma senza patate.

Sono volate sanzioni amministrative per le infrazioni soprattutto per quanto riguarda le carenze strutturali dei locali adibiti a cucina, mancato controllo per verificare la presenza di allergeni, fondamentale per evitare episodi di intossicazione alimentare e reazioni allergiche, nonché cibo conservato in confezioni anonime senza poter verificare la tracciabilità dell’alimento.

Forse bisognerebbe tornare a preparare nelle cucine di casa il pranzo al sacco? E ricordiamoci di mettere le patate.