• Mer. Giu 26th, 2024

PENSIONE ANTICIPATA LAVORATORI USURANTI

Feb 21, 2024

Requisiti 2024

Il DL 67/2011 dal 01° Gennaio 2008 ha introdotto, per coloro che hanno svolto lavori particolarmente faticosi e pesanti, la possibilità di presentare la domanda di pensione anticipata.

Le categorie di lavoratori dipendenti privati e pubblici interessati sono:

  • Lavoratori che svolgono mansioni particolarmente usuranti (Decreto Ministero del Lavoro 19 Maggio 1999 art. 2);
  • Lavoratori notturni che svolgano 6 ore nel periodo notturno per non meno di 64 giorni lavorativi, lavoratori notturni che svolgano 3 ore tra la mezzanotte e le cinque per tutto l’anno lavorativo;
  • Addetti linea catena (Dlgs 67/2011 allegato 1 elenco 1);
  • Conducenti di veicoli di capienza non inferiore a nove posti adibiti a servizio pubblico di trasposto collettivo.

I suddetti lavoratori devono aver svolto attività lavorativa particolarmente faticosa e pesante per almeno 7 anni negli ultimi 10 o per la metà della vita lavorativa

Il beneficio riguarda la possibilità di andare in pensione a 61 anni e 7 mesi con 35 anni di contributi, perfezionando il quorum del 97,6.

Il suddetto requisito si applica ai lavoratori notturni che abbiano svolto, per almeno 78 giorni, almeno 6 ore tra la mezzanotte e le cinque, per l’intero anno almeno 3 ore tra la mezzanotte e le cinque.

  • Se vengono svolti tra i 64 e i 71 giorni di lavoro notturno, l’aspettativa di vita aumenta di due anni.
  • Se vengono svolti tra i 72 e i 77 giorni di lavoro notturno, l’aspettativa di vita aumenta di un anno.

In caso di contributi misti, la domanda intesa ad ottenere il riconoscimento dello svolgimento di lavori particolarmente faticosi e pesanti può essere presentata anche cumulando la contribuzione versata in una delle Gestioni Speciali dei lavoratori autonomi (es. commercianti o artigiani) a patto che il lavoratore dipendente abbia raggiunto il requisito minimo.

In tal caso i requisiti anagrafici ed il quorum sono innalzati rispettivamente di un anno ciascuno e la decorrenza della pensione avviene trascorsi 18 mesi dal perfezionamento dei requisiti dato che la liquidazione della prestazione avviene a carico delle gestioni speciali.

Si ricorda che la legge 232/2016 ha eliminato le finestre mobili dal 1° Gennaio 2017 ed ha congelato i futuri adeguamenti alla speranza di vita fino al 31 Dicembre 2026.

La domanda di certificazione per il riconoscimento al diritto di pensione anticipata per lavoratori usuranti deve essere inviata entro il 1° maggio dell’anno precedente quello di maturazione dei requisiti che danno diritto all’agevolazione.

Il ritardo nella presentazione della certificazione comporterà un differimento del diritto pari a:

  • Un mese nel caso di presentazione nei 30 giorni successivi;
  • Due mesi nel caso di presentazione nei 60 giorni successivi;
  • Tre mesi nel caso di presentazione nei 90 o più giorni successivi;

Il riconoscimento è soggetto alle coperture finanziarie annuali come stabilito dal Dlgs 67/2011.