• Gio. Giu 13th, 2024

PENSIONE DI VECCHIAIA

Gen 15, 2024

(DEROGA AMATO)

Buongiorno avrei bisogno di un chiarimento sull’eventuale possibilità di accesso alla pensione di Vecchiaia al compimento dei 67 anni avendo versato 16 anni di contributi prima del 1992 e 18 anni di contribuzione in totale come lavoratore dipendente. E’ possibile accedere alla pensione di Vecchiaia pur non avendo versato almeno 20 anni di contributi? Grazie (Michela da Roma)

Buongiorno Michela, in linea generale si ritiene che la risposta sia positiva.

I lavoratori dipendenti e autonomi iscritti nel regime dell’assicurazione generale obbligatoria (AGO) che hanno accumulato 15 anni di contributi entro il 31/12/1992 possono accedere alla pensione di Vecchiaia al compimento dell’età prevista dalla legge (oggi 67 anni).

Questo è stato stabilito in deroga a quanto previsto dal D.lgs 503/1992 che ha aumentato i requisiti per la pensione di vecchiaia da 15 a 20 anni di contributi.

Tuttavia, il comma 3 dello stesso articolo ha stabilito che tale aumento dei requisiti non si applica ai lavoratori dipendenti e autonomi iscritti nel regime dell’assicurazione generale obbligatoria che hanno maturato 15 anni di contributi prima del 31/12/1992.

L’Inps ha precisato che, per il soddisfacimento dei requisiti contributivi di accesso, sono conteggiati tutti i contributi obbligatori, figurativi, volontari, da riscatto e da ricongiunzione riferiti ai periodi anteriori alla data del 1° gennaio 1993.

I contributi figurativi, da riscatto e da ricongiunzione relativi a periodi entro il 31/12/1992 devono essere considerati anche se riconosciti successivamente a quella data.

Immagine di Freepik