• Ven. Giu 21st, 2024

POST PANDEMIA, AUMENTANO LE DIMISSIONI VOLONTARIE

Nov 5, 2021

Voglia di cambiar vita. Dopo la pandemia da Covid-19 l’Italia, nel secondo trimestre del 2021, segue gli Stati Uniti facendo registrare dati in cui si evince un’impennata di dimissioni volontarie da parte dei dipendenti di aziende private e pubbliche.

A fronte di 2,5 milioni di contratti cessati, ben 484 mila sarebbero frutto di dimissioni.

Rispetto all’anno precedente, il primo trimestre 2021, registra un aumento addirittura dell’85% degli addii volontari al posto di lavoro.

Il Washington post descrive questo fenomeno chiamato “Great Resignation” ovvero, “La Grande Dimissione” come un avvenimento di livello planetario.

Negli Usa invece, secondo i dati del Dipartimento del Lavoro, si registrano più di 4 milioni di persone che hanno lasciato il proprio lavoro a partire dal mese di  agosto, gran parte di loro hanno lasciato settori come l’ospitalità o la vendita al dettaglio. Si pensi che grandi colossi come Amazon e Mc Donald hanno deciso di aumentare lo stipendio del 10% per cercare più forza lavoro, ma, nonostante tutto, faticano a trovare personale.

Tantissimi sono quindi i lavoratori che, incoraggiati da questo particolare momento storico, hanno deciso di dare una svolta alla propria esistenza.

La pandemia ha cambiato il modo di pensare delle persone incentivandole alla ricerca di prospettive migliori, che valorizzino anche il loro tempo libero e mettendo al primo posto la Salute.