• Lun. Apr 15th, 2024

LE SCADENZE FISCALI DI SETTEMBRE

Set 8, 2022

Settembre non è solo il mese dei rientri dalle ferie estive ma è anche un mese carico di scadenze fiscali da tenere a mente.

Di seguito le date da segnare sul calendario per gli adempimenti più importanti:

16 settembre:

  • Saldo e primo acconto delle imposte relative alla dichiarazione dei redditi 2022, i titolari di partita IVA che hanno optato per la rateizzazione di IRPEF, IRES, IRAP e imposte sostitutive dovute.
  • versamento IVA del mese di competenza agosto 2022 per i contribuenti che liquidano l’IVA mensilmente;
  • versamento IRPEF delle ritenute alla fonte operate dai sostituti d’imposta su redditi di lavoro dipendente e assimilati e redditi di lavoro autonomo; nello stesso modello F24 è possibile pagare anche i contributi INPS dovuti dal datore di lavoro sulle retribuzioni corrisposte nel mese di agosto;

26 settembre:

  • invio degli elenchi riepilogativi (INTRASTAT). Sono obbligati all’invio degli elenchi Intra i soggetti titolari di partita IVA che hanno effettuato operazioni di cessione di beni o prestazioni di servizi nei confronti di soggetti UE nel mese di agosto. L’invio degli elenchi Intrastat deve essere effettuato esclusivamente in via telematica all’Agenzia delle Dogane mediante il Servizio Telematico Doganale E.D.I. oppure all’Agenzia delle Entrate.

28 settembre:

  • presentazione della dichiarazione dei Redditi Persone Fisiche in ritardo. Ma solo attraverso gli uffici postali e in formato cartaceo, essendo una presentazione cartacea tardiva (90 giorni di ritardo).

30 settembre:

  • presentazione del modello 730, la dichiarazione dei redditi di lavoratori dipendenti e pensionati. Le modalità possono essere: direttamente all’Agenzia delle Entrate, tramite CAF, tramite professionista abilitato, tramite sostituto d’imposta. Il Fisco ha inoltre messo a disposizione dei contribuenti anche la dichiarazione precompilata che il cittadino può riempire autonomamente;
  • trasmissione delle spese sanitarie relative alla dichiarazione dei redditi precompilata. Bisogna inviare i dati relativi alle spese sostenute nei due semestri, sia sanitarie che veterinarie, sulla base di quanto riportato sul documento fiscale emesso dai medesimi soggetti;
  • versamento dell’imposta di bollo sulle fatture elettroniche del secondo trimestre. Il bollo sulle fatture elettroniche è dovuto a cadenza trimestrale. Un’eccezione è prevista in caso di imposta non superiore a 250 euro.
  • versamento delle imposte sui redditi previsto il 30 settembre 2022, che interessa lavoratori dipendenti e pensionati e riguarda la quarta o la terza rata
  • LIPE, ovvero la trasmissione telematica della comunicazione delle liquidazioni IVA trimestrali dei dati delle operazioni effettuate ad aprile, maggio e giugno.
  • Bollo auto: pagamento tasse automobilistiche per tutti i possessori di veicoli di oltre 35 Kw in base alle regole regionali
  • Superbollo: i soggetti proprietari, o con altro diritto reale, di autoveicoli e autovetture per il trasporto di persone devono provvedere al pagamento dell’addizionale alla tassa automobilistica, il superbollo auto. Sono coinvolti i proprietari di mezzi con potenza superiore a 185 Kw il cui bollo scade nel mese di agosto 2022, secondo le regole regionali
  • Cinque per mille: scade la presentazione per enti di volontariato, associazioni sportive dilettantistiche ed enti di ricerca.