• Mer. Feb 21st, 2024

UNIVERSITA’: TEST DI AMMISSIONE E DSA

Set 13, 2021

Settembre è arrivato e i nostri studenti si apprestano ad essere inseriti nella giostra dei test di ammissione per i corsi di laurea ad accesso programmato.

Ma non per tutti questa percorso è indolore e privo di difficoltà, soprattutto per gli studenti affetti da disabilità o Dsa, che, oltre a dover affrontare continuamente avversità dovute alla loro condizione, devono scontrarsi anche con la burocrazia esistente. Ma per fortuna il Ministero dell’Università, con nota del 30 aprile 2021 n. 12.849, in riferimento alle misure di contrasto e contenimento della diffusione del Covid – 19,  ha mitigato queste problematiche consentendo l’ammissione con riserva ai test anche a coloro che avessero le certificazioni non aggiornate.

Questa possibilità, prevista anche l’anno scorso, è stata necessaria a causa della riduzione delle attività ambulatoriali del SSN. e, non appena lo stesso ritornerà alla normale funzionalità, la stessa dovrà essere integrata.

Tutta la materia è regolamenta dalla legge n. 17 del 28 gennaio 1999, ad integrazione e modifica della legge n.104 del 05 febbraio 1992.

Infatti, al fine di assicurare l’accesso agli studenti con disabilità e disturbi specifici dell’apprendimento alle Università Italiane, sono state introdotte regole specifiche che impongono ai nostri Atenei di predisporre tutto il necessario per garantire l’integrazione di questi studenti nelle attività didattiche.

Nello specifico gli studenti affetti da DSA, ai sensi della legge n.170 del 08 ottobre 2010, hanno il diritto di poter usufruire di ausili atti a garantire una flessibilità nella didattica, anche attraverso strumenti informatici.

Tutto questo rappresenta una buona notizia per i nostri studenti che si apprestano a svolgere i test di ammissione, e che consentirà loro di poter essere più sereni e tranquilli in questo percorso.