• Dom. Mag 26th, 2024

ACQUA PULITA: UN DIRITTO DI TUTTI

Ott 24, 2023

L’acqua pulita è uno degli obiettivi principali dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite. L’accesso all’acqua potabile e sicura è un diritto umano fondamentale e una condizione essenziale per la salute, l’igiene, la sicurezza alimentare e la riduzione della povertà.

Tuttavia, secondo i dati dell’OMS e dell’UNICEF, circa 2,2 miliardi di persone nel mondo non hanno ancora accesso a fonti di acqua potabile gestite in modo sicuro. Inoltre, circa 4,2 miliardi di persone non dispongono di servizi igienico-sanitari adeguati e 3 miliardi non hanno strutture per il lavaggio delle mani a casa.

Questa situazione compromette la qualità della vita di milioni di persone, soprattutto nei paesi in via di sviluppo, e aumenta il rischio di malattie infettive, come il colera, la diarrea, la dissenteria, l’epatite A e la febbre tifoide che sono tra le principali cause di mortalità infantile nel mondo.

Secondo i dati dell’OMS e dell’UNICEF, circa 2,2 miliardi di persone nel mondo non hanno ancora accesso a fonti di acqua potabile

Per affrontare questa sfida globale, l’Agenda 2030 si propone di garantire, entro il 2030, l’accesso universale ed equo all’acqua potabile per tutti, migliorare la qualità dell’acqua riducendo l’inquinamento e le sostanze chimiche pericolose, aumentare l’efficienza nell’uso dell’acqua in tutti i settori, proteggere e ripristinare gli ecosistemi legati all’acqua, come le foreste, le montagne, le zone umide e i fiumi, e rafforzare la cooperazione internazionale e il sostegno ai paesi in difficoltà.

Per raggiungere questi obiettivi, è necessario un impegno congiunto di governi, organizzazioni internazionali, società civile, settore privato e cittadini.

L’acqua pulita è una risorsa preziosa e limitata che va gestita in modo responsabile e sostenibile per il bene comune dell’umanità e del pianeta.