• Mer. Feb 21st, 2024

IMPORTO, SCADENZA ED ESENZIONE

Il Canone RAI, addebitato già dal 2016 sulle fatture emesse dai gestori di energia elettrica, ha visto una diminuzione per l’anno 2024 da 90 a 70 euro. La novità è stata introdotta dalla Legge di Bilancio che permetterà di pagare un importodi 7 euro lungo un arco di 10 addebiti (da gennaio ad ottobre).

Per i non titolari di contratto elettrico di tipo domestico residenziale, entro il 31 gennaio di ogni anno, dovranno versare il canone Rai – con il modello F24 – scegliendo una delle seguenti modalità:

  • in un’unica soluzione annuale, versando 70 euro entro il 31 gennaio 2024
  • in due pagamenti semestrali, rispettivamente entro il 31 gennaio e il 31 luglio (35,73 euro a rata per il 2024)
  • in quattro rate trimestrali, rispettivamente entro il 31 gennaio, il 30 aprile, il 31 luglio e il 31 ottobre (18,62 euro a rata per il 2024).

ESENZIONE

Possono essere esentati dal versare il canone Rai coloro che:

  • hanno 75 anni o più di età con un reddito (proprio e del coniuge) non superiore a 8.000 euro;
  • non posseggono un televisore;
  • sono diplomatici e militari stranieri.

Per chi ha compiuto 75 anni entro il 31 gennaio dell’anno stesso l’agevolazione spetterà per l’intero anno; se invece il compimento dei 75 anni avviene nel periodo 1° febbraio-31 luglio dell’anno, l’agevolazione spetterà solo per il secondo semestre.

Se permangono le condizioni di esenzione, i beneficiari possono continuare ad usufruire dell’agevolazione anche per le annualità seguenti, se invece si perdono i requisiti, ad esempio per superamento limite di reddito previsto, è necessario presentare la Dichiarazione di variazione dei presupposti del modello di dichiarazione sostitutiva.

Chi non possiede un televisore deve, entro il 31 gennaio 2024, ripresentare la dichiarazione sostitutiva relativa al canone di abbonamento alla televisione per uso privato, compilando il quadro A del modellino (“Dichiarazione sostitutiva di non detenzione” della televisione),

Per approfondimenti, i dettagli e per i modelli si può visitare il sito dell’agenzia delle entrate.