• Dom. Mag 26th, 2024

GIORNATA MONDIALE DELLA TERRA 2024: LOTTA ALLA PLASTICA

Apr 22, 2024

La Giornata Mondiale della Terra, celebrata ogni anno il 22 aprile, è un momento significativo per riflettere sull’impatto delle nostre azioni sull’ambiente e sull’importanza della sostenibilità.

Nel 2024, questa giornata assume un’importanza ancora maggiore, poiché ci invita a considerare l’impronta ecologica delle nostre abitudini quotidiane e il loro effetto sul pianeta.

Per  questo anno il tema è ‘Planet vs. Plastics’,  per chiedere “una riduzione del 60% della produzione di plastica entro il 2040 con l’obiettivo finale di costruire un futuro senza plastica per le generazioni future”. 

In particolare, la Giornata Mondiale della Terra 2024 si prefigge di porre fine alla diffusione eccessiva della plastica che causa danni alla salute umana e planetaria, chiedendo una riduzione del 60% nella produzione di tutte le plastiche entro il 2040. 

La Giornata Mondiale della Terra, celebrata ogni anno il 22 aprile, è un momento significativo per riflettere sull’impatto delle nostre azioni sull’ambiente e sull’importanza della sostenibilità. Immagine di Freepik

EarthDay ha scelto il tema della plastica perché è collegato a quattro problemi importanti che coinvolgono ogni Paese e abitante della Terra.

I quattro temi trattati costituiscono anche le quattro richieste principali per un Pianeta con meno plastica possibile:

1. Rischio per la salute umana. Troppa plastica è un serio rischio per la nostra salute. Occorre promuovere una diffusa consapevolezza dei danni causati dalla plastica alla salute umana, animale e a tutta la biodiversità e richiedere maggiori ricerche sulle implicazioni che plastica e microplastiche hanno sulla salute.

    2. Diminuire la domanda di plastica nel mondo: eliminare le plastiche monouso entro il 2030 e richiedere che le Nazioni Unite arrivino ad un trattato comune sulla plastica e sul suo utilizzo.

    3. Chiedere la fine della “fast fashion”, la moda usa e getta,  nel mondo, la più grande produttrice di plastica che finisce nelle discariche, nel suolo, nelle acque.

    4. Cercare soluzioni innovative. Investire denaro e ricerca verso le tecnologie e i nuovi materiali per arrivare ad accumulare sempre meno plastica sul suolo, nei mari, nell’aria che respiriamo.

    Questa giornata è un’opportunità per educare e sensibilizzare, specialmente i più giovani, sui cambiamenti climatici e su come le loro azioni possono contribuire alla salvaguardia dell’ambiente.

    Immagine di Freepik