• Mer. Feb 21st, 2024

C’E’ LA LEGGE PER L’AGRICOLTURA BIOLOGICA

Mar 8, 2022

Il provvedimento approvato al Senato tutela anche in Italia l’agricoltura biologica.

Dopo quattro anni dalla sua presentazione in Parlamento, è stata approvata dal Senato quasi all’unanimità con 195 voti favorevoli, nessun contrario e 4 astenuti. Il sottosegretario al Mipaaf, Francesco Battistoni parla di “giornata storica” e un nuovo “impulso al comparto dell’agroalimentare e a tutte le filiere collegate, grazie alle novità introdotte quali: il marchio biologico, la definizione giuridica dei distretti biologici e la legge delega al Governo per la revisione della normativa in materia di armonizzazione e razionalizzazione sui controlli”.

Inoltre la proposta di legge prevede un tavolo tecnico per la produzione biologica, l’educazione al consumo, e agevolazioni per la conversione al bio, anche attraverso forme associative e contrattuali per rafforzare la filiera e il lavoro. “Una legge richiesta da associazioni e cittadini, – ricorda la deputata di FacciamoECO Rossella Muroni – attesa da 70mila aziende di un settore in cui siamo leader in Europa e che ha ampie opportunità di crescita. Una buona notizia per il futuro della nostra agricoltura buona, sana e sostenibile”.

Insomma il comparto festeggia e tira un sospiro di sollievo, perché nei mesi scorsi la legge si era impantanata in uno scontro sull’agricoltura biodinamica inizialmente inserita nel ddl al pari dell’agricoltura biologica. La controversia ha visto scendere in campo scienziati, associazioni e anche il presidente della Repubblica Sergio Mattarella per chiedere di eliminare dal testo ogni riferimento all’agricoltura biodinamica, considerata una pratica non solo priva di basi scientifiche, ma al limite della superstizione. Capofila di questa protesta la senatrice a vita Elena Cattaneo che parla di “pratiche esoteriche e antiscientifiche”.

La cancellazione definitiva del biodinamico dalla legge di fatto ancora non c’è perchè rimangono gli articoli 5 e 8, norme di espresso richiamo alla biodinamica, che potrebbero presto essere rimossi, e in Senato alcuni parlamentari hanno chiesto un compromesso su questi due tipi di agricoltura.