• Mer. Feb 21st, 2024

UN SELFIE AL SOLE PUO’ COSTARE UN OCCHIO DELLA TESTA

Giu 26, 2023

I CONSIGLI DEGLI ESPERTI PER PROTEGGERE GLI OCCHI DAI RAGGI DEL SOLE

Con l’arrivo dell’estate diventa indispensabile proteggere la vista. Gli oculisti mettono in guardia soprattutto chi utilizza gli smartphone e i tablet sotto il sole.

Sempre più persone, mentre sono in spiaggia a prendere la tintarella, fanno uso degli smartphone: niente di più sbagliato per la salute della nostra vista.

Questo perché, come spiegano gli oculisti della Società Italiana di Scienze Oftalmologiche -SISO – “lo schermo esposto al sole fa da superficie riflettente come uno specchio e i raggi dannosi, convergendo sulla macula, la parte più nobile della retina, producono un effetto degenerativo”.

Le raccomandazione degli esperti sono molteplici tra le quali:

–  Gli occhi vanno sempre protetti con occhiali da sole di qualità, dotati di filtri certificati che garantiscano il 100% di protezione anche contro i raggi Uva e Uvb;

– Gli occhiali da sole vanno utilizzati anche all’ombra e con cielo coperto;

– Anche le zone della pelle immediatamente vicine all’occhio vanno coperte con creme solari che facciano da barriera fisica;

– Evitare l’esposizione ai raggi solari, soprattutto d’estate nelle ore centrali della giornata, anche in montagna perché l’altitudine aumenta l’intensità dei raggi Uv;

– Massima protezione deve essere garantita ai bambini perché il loro cristallino, fino al 12esimo anno d’età, è più trasparente.

– Attenzione particolare va posta anche per gli occhi delle persone anziane, tra i soggetti più a rischio – ricorda la Siso – visto che l’invecchiamento comporta perdita di gran parte dei processi di riparazione dei tessuti oculari, compresi quelli danneggiati da esposizioni pluridecennali al sole;

– In caso di scottature, rivolgersi il più rapidamente possibile all’oculista per valutare l’entità della lesione ed escludere eventuali conseguenze più gravi;

– Evitare di strofinare gli occhi, anche in caso di bruciore, per non danneggiarli ulteriormente. Rimanere in un luogo buio fino a quando i sintomi non si saranno attenuati;

– Rimuovere immediatamente le lenti a contatto per evitare ulteriori irritazioni.