• Gio. Giu 13th, 2024

MEDICI IN ITALIA: SCIOPERI E CARENZE

Nov 15, 2023

I Medici italiani hanno proclamato uno sciopero di 24 ore per il 5 dicembre 2023. Lo sciopero è stato indetto per protestare contro il taglio delle pensioni che riguarderebbe circa 50.000 dipendenti della sanità.

La riduzione dell’assegno pensionistico potrebbe arrivare fino a 26.347 euro l’anno.

In Italia, la carenza dei medici è un problema strutturale. La scelta dei giovani italiani di intraprendere gli studi in medicina è stata a lungo considerata una delle più ambite e prestigiose. Tuttavia, negli ultimi anni, si è verificato un calo del numero di studenti che scelgono di iscriversi ai corsi di laurea in medicina.

Uno dei principali fattori che contribuiscono a questa tendenza è la difficoltà di accesso alla professione medica.

Per diventare medico in Italia è necessario superare un esame di ammissione molto selettivo, che richiede una preparazione intensiva e costosa. Inoltre il percorso di studi è molto lungo e impegnativo, con una durata media di 6 anni per la laurea magistrale a ciclo unico in Medicina e Chirurgia.

Un altro fattore che potrebbe influire sulla scelta degli studenti è la situazione lavorativa dei medici in Italia. Nonostante la professione medica sia considerata una delle più prestigiose, i medici in Italia spesso affrontano problemi di precarietà e bassi stipendi.

Inoltre, la carenza di finanziamenti per il sistema sanitario ha portato alla chiusura di molti ospedali e alla riduzione del personale medico.

Infine, alcuni studenti potrebbero essere scoraggiati dalla prospettiva di dover lavorare in un ambiente stressante e poco gratificante.

La professione medica richiede una grande dedizione e impegno, e spesso comporta un alto livello di stress e responsabilità.