• Ven. Giu 21st, 2024

APPRENDISTATO NELLE P.A.

Gen 19, 2024

GIOVANI LAUREATI VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

L’apprendistato ora non sarà più uno strumento riservato solo ai datori di lavoro privati, ma potrà essere applicato anche dalla pubblica amministrazione. Una vera rivoluzione.

Il Ministro della Pubblica Amministrazione ha firmato il decreto attuativo per quanto riguarda i criteri per il reclutamento di neo laureati individuati su base territoriale.

Il provvedimento, adottato di concerto con il Ministero dell’Istruzione e della Ricerca, dà attuazione al Dl 44/2023 convertito nella legge n.74/2023.

Per il reclutamento dei giovani laureati, valgono le norme vigenti in materia di accesso al pubblico impiego.

Questa iniziativa concede alle Amministrazioni nazionali la possibilità di assumere con apprendistato, giovani laureati nella misura del 10 o 20% delle loro facoltà assunzionali.

Le amministrazioni possono inoltre stipulare convenzioni, fino al 31 dicembre 2026, con le Università al fine di individuare studenti di età inferiore a 24 anni, purché abbiano concluso gli esami previsti dal piano di studi, da assumere a tempo determinato con il contratto di formazione e lavoro.

I criteri di valutazione comprenderanno, oltre all’età anagrafica, anche il voto di laurea, la regolarità del percorso di studi ed eventuali competenze in ambito della pubblica amministrazione.

Il contratto di apprendistato durerà massimo 36 mesi e alla scadenza, se la valutazione del servizio prestato è positiva, il giovane laureato verrà assunto a tempo indeterminato.

Immagine di rawpixel.com su Freepik