• Sab. Lug 20th, 2024

FONDO FRI-TUR 2024

Giu 27, 2024

Fondo Rotativo Imprese – Domande dal 1° luglio.

Il Fondo Rotativo Imprese Turismo 2024 (FRI-Tur) è un pacchetto di aiuti destinato alle imprese turistiche, alberghiere e agrituristiche in Italia. L’obiettivo è quello di migliorare la ricettività attraverso vari interventi e in particolar modo quello energetico, ma anche di sostenibilità e ammodernamento delle strutture.

Tra gli interventi ammissibili ci sono:

  • Riqualificazione energetica: Inclusa la sostituzione dei sistemi di condizionamento per migliorare l’efficienza energetica.
  • Ristrutturazioni antisismiche: Per garantire la sicurezza delle strutture.
  • Eliminazione delle barriere architettoniche: Conformità alla legge per l’accessibilità.
  • Digitalizzazione: Interventi per la modernizzazione digitale.
  • Acquisto/rinnovo di arredi: Per migliorare la qualità delle strutture.

Chi può presentare domanda e requisiti

  1. Imprese alberghiere: Queste includono gli hotel e altre strutture ricettive.
  2. Imprese agrituristiche: Definite dalla legge come tali, queste aziende offrono servizi di ospitalità in contesti rurali.
  3. Strutture ricettive all’aria aperta: Potrebbero essere campeggi o altre strutture simili.
  4. Imprese del comparto turistico, ricreativo, fieristico e congressuale: Questa categoria comprende stabilimenti balneari, complessi termali, porti turistici, parchi tematici (inclusi parchi acquatici e faunistici) e altre attività turistiche.

Per ottenere le agevolazioni del FRI-Tur 2024, le imprese devono soddisfare i seguenti requisiti:

  1. Costituzione e iscrizione: Deve trattarsi di imprese regolarmente costituite e iscritte nel Registro delle imprese.
  2. Stato finanziario: Non devono essere in stato di liquidazione o fallimento.
  3. Presenza territoriale: Devono avere una stabile organizzazione nel territorio nazionale.

Per richiedere il FRI-Tur, potrebbero occorrere una serie di documenti e informazioni.

  • Dichiarazione dei redditi: Sarà richiesto un attestato o una dichiarazione dei redditi per dimostrare l’attività economica dell’impresa.
  • Documentazione dell’impresa: Questi documenti includono la partita IVA, la registrazione presso la Camera di Commercio e altri dettagli legali.
  • Progetto di intervento: Fornire una descrizione dettagliata degli interventi che si intendono realizzare con i fondi.
  • Preventivi e offerte: Saranno necessari preventivi o offerte per dimostrare i costi previsti per gli interventi.

La domanda per il FRI-Tur può essere presentata sul sito di Invitalia. Dalle ore 12:00 del 1° luglio 2024 alle ore 12:00 del 31 luglio 2024, accedendo all’area riservata. Assicurarsi di essere in possesso di SPID, CIE o CNS.

Immagine di mrsiraphol su Freepik