• Sab. Lug 20th, 2024

LA GIORNATA DEL MEDITERRANEO

Lug 9, 2024

Il Mediterraneo, un bacino di straordinaria importanza ecologica e culturale, si trova al centro di trasformazioni senza precedenti.

L’8 luglio è un giorno dedicato alla sensibilizzazione sui rischi che minacciano questo prezioso ecosistema, come l’inquinamento, la diffusione di specie non indigene e i cambiamenti climatici.

L’International Day for the Mediterranean Sea, la giornata dedicata alla tutela del Mar Mediterraneo e alla salvaguardia degli ecosistemi marini è stata istituita per prevenire i rischi naturali ed antropici e sensibilizzare l’opinione pubblica sulla salute del Mare Nostrum ed i pericoli che lo minacciano.

Il Mediterraneo, nonostante occupi solo l’1% della superficie degli oceani, è uno degli ecosistemi più ricchi di biodiversità del pianeta, ospitando oltre 12mila specie di animali e rappresentando tra il 4 e il 12% della fauna marina mondiale, con un gran numero di specie endemiche, circa il 30%.

Il Mediterraneo, un bacino di straordinaria importanza ecologica e culturale, si trova al centro di trasformazioni senza precedenti. Immagine di frimufilms su Freepik

In questa giornata, si sottolinea l’importanza di proteggere questo mare unico, che è minacciato da inquinamento, rifiuti, microplastiche, pesca eccessiva, costruzione di costiere, specie non indigene e cambiamenti climatici.

La crescita della popolazione e i cambiamenti climatici in corso stanno modificando in modo sostanziale il Mediterraneo, alterando gli ecosistemi costieri, le specie marine che lo abitano e quelle che finiscono sulla nostra tavola. Eppure solo il 9% del Mediterraneo è inserito in aree protette e una percentuale molto inferiore è tutelata in modo efficace.

Queste sfide richiedono un’azione coordinata e sostenuta per garantire la protezione e la gestione sostenibile di questa preziosa regione. L’Italia, in particolare, ha aderito all’Accordo di Montreal, impegnandosi a conservare e gestire efficacemente il 30% delle aree terrestri e marine entro il 2030, un obiettivo noto come “30by30”.

La Giornata del Mediterraneo è quindi un momento fondamentale per riflettere sull’importanza vitale di questa risorsa naturale e per sensibilizzare la popolazione sui rischi e le sfide che minacciano la sua integrità.

Immagine di GarryKillian su Freepik